GAL GIAROLO LEADER S.R.L.

Riferimenti pagina
Navigazione
Testo
Accessibilità

Home
cerca:
ItalianoEnglish


Pagine correlate:
Amministrazione aperta
BANDI PUBBLICI E GARE

Piano di Sviluppo Locale (PSL) 2014-2020 del GAL GIAROLO LEADER "DA LIBARNA A COPPI: UNA TERRA SEMPRE IN CORSA":

 

BANDI ATTIVI:

                                                    

 
SCADENZA BANDO: 15/06/2018

 

BANDI CONCLUSI:

 
 

AVVISI ED INVITI CONCLUSI:

2017

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER UN ADDETTO ALLA SEGRETERIA DEL GAL (OP. 19.4.1.)

scarica l'avviso

20/04/2017: pubblicazione dell'avviso

20/06/2017: scadenza presentazione domande di candidatura, ore 13:00

22/06/2017: nomina della Commissione di valutazione da parte del Consiglio di Amministrazione (Commissari: Mauro Ponta, Susi Pavese e Simona Salomone;  Segretario verbalizzante Paola Minetto)

04/07/2017: prima seduta della Commissione: apertura delle buste, ammissibilità formale delle candidature pervenute e successiva valutazione per titoli ed esperienze

11/07/2017: seconda seduta della Commissione di valutazione per svolgere la prova informatica presso la Scuola Media "Ver" di Stazzano

17/07/2017: terza seduta della Commissione di valutazione per la prova orale presso la Sala Consigliare del Comune di Stazzano

25/07/2017: ultima seduta della Commissione di valutazione ed elaborazione della graduatoria degli idonei

Il GAL Giarolo Leader informa i candidati che la pubblicazione della graduatoria sarà possibile solo a seguito della sua approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione, in previsione per la fine del mese di agosto 2017.

12/09/2017: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA APPROVATO LA GRADUATORIA E NE HA DELIBERATO LA PUBBLICAZIONE: GRADUATORIA OPERAZIONE 19 4 1 SELEZIONE ADDETTO ALLA SEGRETERIA.

2017

INVITO PUBBLICO OP. 7.6.3. - Integrazione e l'implemento dei Manuali Guida esistenti

Scarica l'INVITO

28/02/2017:   scadenza per la presentazione delle domande di candidatura, ore 12.00

14/03/2017:   nomina della Commissione aggiudicatrice da parte del Consiglio di Amministrazione

30/03/2017:   unica seduta della Commissione, elaborazione del verbale e della graduatoria

13/04/2017:   approvazione della graduatoria da parte del CdA (scarica graduatoria)

18/04/2017:   conferimento incarico all'architetto Giulia Boioli.

2016

AVVISO PUBBLICO MISURA 19 - SELEZIONE DEL DIRETTORE ANIMATORE DEL GAL GIAROLO

Scarica l'avviso

12/01/2016:   scadenza per la presentazione delle candidature, ore 13.00

21/01/2016 e 25/01/2016:   sedute della Commissione di valutazione, elaborazione del verbale e della graduatoria

28/01/2016:   approvazione della graduatoria da parte del Consiglio di Amministrazione (scarica graduatoria)

29/01/2016:   conferimento incarico alla dott.ssa Simonetta Salomone.

 

Attualmente non ci sono avvisi e/o inviti aperti

 

 

 

 

 

 

 

 

Programma di Sviluppo Rurale della Regione Piemonte

 COS’E’ IL PSR?

Nell’ambito della politica di sviluppo rurale dell’Unione Europea, finanziata dal Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR), la Regione Piemonte ha elaborato per il periodo 2014-2020 il Programma di Sviluppo Rurale (PSR), il quale individua i fabbisogni dell’agricoltura e del mondo rurale piemontese e le iniziative per farvi fronte mediante l’utilizzo di circa 1 miliardo di euro di finanziamento pubblico, disponibile per un periodo di 7 anni.

http://www.regione.piemonte.it/agri/psr2014_20/index.htm

 

COS’E’ LA MISURA 19?

La 19 è una delle Misure di intervento del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, destinata al sostegno allo “sviluppo locale partecipativo-Leader”, realizzato attraverso i Gruppi di Azione Locale (GAL) del territorio, che elaborano specifici Programmi di Sviluppo Locale (PSL).

http://www.regione.piemonte.it/agri/psr2014_20/misure_interventi/leader.htm

 

COSA SONO I GAL,

IL PSL E L’APPROCCIO LEADER?

I Gruppi di Azione Locale (GAL) realizzano il loro Programma di Sviluppo Locale (PSL), una sorta di mini PSR elaborato sui fabbisogni specifici dell’area Gal, emanando bandi rivolti a beneficiari pubblici e privati. I Gal funzionano da “agenzie di sviluppo locale” per il rilancio economico delle aree rurali di montagna e di collina, e , nell’ambito del CLLD Leader, realizzano una strategia che orienta e sostiene la governance dello sviluppo locale, aggregando e valorizzando realtà economiche e sociali molto frammentate e disperse, caratteristiche dei territori rurali e montani.

LEADER è l’ascronimo di “Liason Entre Action de Developement de l’Economie Rurale”, mentre CLLD è l’acronimo di “Community Led Local Development” – sviluppo locale di tipo partecipativo. Il CLLD LEADER è lo strumento comunitario per la crescita economico-sociale di territori specifici gestiti dai GAL mediante una strategia che coinvolge le comunità locali (PSL).

La strategia di Sviluppo locale di tipo partecipativo è un insieme coerente di operazioni rispondenti a obiettivi e bisogni locali, che contribuisce alla realizzazione della strategia dell’Unione per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, concepita ed eseguita da un GAL (art.2 p.to 19 del Reg. 1303/2013). Con il metodo Leader si muovono in un processo circolare tre elementi fondamentali: il territorio (ogni GAL ha scelto un ambito territoriale ben definito), una strategia (che rappresenta la visione di sviluppo del territorio) e un partenariato pubblico-privato, che lavora insieme per definire la strategia ed implementarla. La strategia locale è tanto più efficace quanto più riesce ad essere un insieme integrato di azioni, non solo una somma di interventi isolati.

Dal 1991, anno in cui partiva la prima Iniziativa Comunitaria Leader I, il Leader ha contribuito al rilancio economico dei territori più fragili e marginali. Le operazioni che nel passato più recente hanno garantito risultati migliori hanno riguardato:

  • La creazione di impresa e lo sviluppo di attività imprenditoriali in un’ottica di filiera e di rilancio turistico;
  • La valorizzazione delle risorse architettoniche e naturalistiche locali;
  • I servizi alla popolazione;

Il Gal ha incentrato la propria Strategia di Sviluppo Locale su 3 ambiti tematici, di cui uno principale, tra i 4 individuati e proposti dalla Regione Piemonte, ritenuti particolarmente adeguati alle caratteristiche socio-economiche e territoriali delle aree ammissibili Leader piemontesi, e per ciascuno ha indicato un percorso attuativo preferenziale:

  1. SVILUPPO E INNOVAZIONE DELLE FILIERE E DEI SISTEMI PRODUTTIVI LOCALI;
  2. TURISMO SOSTENIBILE
  3. VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHITETTONICO E PAESAGGISTICO RURALE
  4. ACCESSO AI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI

I GAL PIEMONTESI: COSA SONO, COME FUNZIONANO E COSA FINANZIANO

 

 

 

CHI SIAMO

LA STORIA

Il GAL Giarolo Leader si costituisce come società a responsabilità limitata nel 1997 per la gestione del Programma di Sviluppo Comunitario Leader II.

Nel 2003 il GAL presenta la propria candidatura per la Programmazione Leader Plus, denominata "Programma di reinterpretazione delle risorse locali per una nuova competitività".

Nel 2009 - nell'ambito della Programmazione ASSE IV Leader - al GAL Giarolo viene approvato il PSL "Crescere in Rete" con una dotazione iniziale di contributo pubblico pari ad € 3.776.500,00, successivamente implementato del 62%, elargito a vantaggio di 184 beneficiari finali, per un importo di contributo pubblico liquidato pari a € 6.124.987,56, grazie alle performance di avanzamento di spesa che hanno permesso al GAL di utilizzare risorse aggiuntive regionali come premialità.

IL GAL OGGI:

Il GAL Giarolo Leader è uno dei 14 GAL finanziati attraverso la Misura 19 "Sviluppo locale partecipativo - LEADER" del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014-2020 del Piemonte.

Il territorio su cui opera il GAL coinvolge 55 Comuni situati in provincia di Alessandria.

Il GAL gestisce il Piano di Sviluppo Locale (PSL) "Da Libarna a Coppi: una terra sempre in corsa" approvato in via definitiva dalla Regione Piemonte lo scorso 27 ottobre 2016.

Il Piano ha una dotazione finanziaria - approvato su base numero abitanti - pari ad € 4.002.900,00 di contributi a fondo perduto e permete di agevolare investimenti sul territorio nei seguenti ambiti:

  • turismo sostenibile;
  • sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali;
  • valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico rurale.

La cartolina del GAL

MANUALISTICA

ADEGUAMENTO DEI MANUALI GUIDA PER IL RECUPERO DEL PATRIMONIO ARCHITETTONICO E PAESAGGISTICO

(ARCH. BOIOLI - ANNO 2017)

Obiettivo dell’Operazione 7.6.3 del Piano di Sviluppo Locale “Da Libarna a Coppi: una terra sempre in corsa” è di fornire una integrazione dei Manuale esistenti, in particolare per la sua applicabilità ai territori entrati a far parte del GAL Giarolo nell’ultima Programmazione.
Si tratta di ampliare uno strumento già a disposizione e volto principalmente ad incentivare il presidio e la tutela del territorio in esame, attraverso un’analisi dei caratteri ambientali nei territori coinvolti nelle iniziative Leader, per dar vita ad una strategia rispettosa dei diversi caratteri di tutela
ambientale.

SCARICA IL TESTO:

PARTE PRIMA COMPONENTI ARCHITETTONICHEPARTE SECONDA,  PARTE TERZA AMPLIAMENTO TERRITORIALE,   BUONE PRASSI

 

MANUALE GUIDA PER L'INDIVIDUAZIONE DEGLI ELEMENTI DETRATTORI DEL TERRITORIO

(ARCH. BOIOLI  -  ANNO 2012) 

Fine del Manuale Guida è quello di costuire uno strumento volto principalemte a predisporre un programma di censimento degli elementi detrattori del territorio in esame al fine di guidare le azioni di recupero dei valori del paesaggio e dell\'architettura tradizionale.

Gli obbiettivi dell'operazione si possono sintetizzare in :

  • guidare le azioni di recupero dei valori del paesaggio e dell\'architettura tradizionale;
  • selzionare gli interventi e le opere di maggiore impatto per migliorare le qualità del territorio;
  • censire le situazioni di degrado.

SCARICA IL TESTO :

PARTE PRIMA, PARTE SECONDA.

 

MANUALE GUIDA PER L\'INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIE RINNOVABILI NEGLI EDIFICI ESISTENTI

(ARC. BOIOLI - ANNO 2012)

Il Manuale effettua un\'analisi delle possibiltà e delle alternative presenti sul mercato, per poi procedere a una circoscrizione del campo in merito alle tecnologie più adatte ad inserirsi nel territorio di intervento, ovvero quello del GAL Giarolo.

Lo studio è finalizzato ad indirizzare le azioni di progettazione per un inserimento compatibile e integrato degli impienti di produzione di energie rinnovabili negli edifici esistenti, siano essi adibiti ad  abitazione, sedi di aziende, o ancora sedi di enti pubblici.

Gli obbiettivi generali del lavoro si possono riassumere in :

  • PROMOZIONE di un approccio responsabile sulle operazioni che investono il territorio, attraverso un coinvolgimento di tutte le componenti sociali; in particolar modo negli interventi di introduzione di impianti di enerigia rinnovabile in contesti rurali e di impianto storico, faendo fronte alle esigenze di tipo economico senza trascurare quelle di tutela paesagistico  amibientale;
  • ELABORAZIONE e DIFFUSIONE a progettisti e pianificatori locali di uno strumento concreto in grado di agevolare processi ei progettazione e procedure autorizzarive;
  • SENSIBILIZZAZIONE degli operatori pubblici e privati locali all\'uso responsabile delle energie alternative. 

SCARICA IL TESTO :

PARTE PRIMA,  PARTE SECONDA, TIPOLOGIE DI INTEGRAZIONEPARTE TERZA, 

ALLEGATO : Indicazione dei costi in relazione alle rispettive categorie di integrazione

 

MANUALE GUIDA PER L\'INDIVIDUAZIONE DEGLI ELEMENTI TIPICI DEL PATRIMONIO NATURALE LOCALE

(ARC. BOIOLI - ANNO 2011)

Il Manuale ha come obiettivo l\'individuazione ed il recupero degli elementi tipici del patrimonio naturale locale, affrontando il problema del carattere degli ambienti di paesaggio in rapporto alle tiopologie del costruito nell\'ottca della realizzazione di percorsi turistici e di progetti di sviluppo locale.

Scopo del lavoro è l\'individuazione di metodi di indirizzo finalizzati alla tutelae alla valorizzazione del territorio e del paesaggio. Le azioni promosse dal presente Manuale tendono :

  • a conservare e migliorare la qualità del paesaggio naturale, attraverso il restauro, il miglioramento e la valorizzazione dei suoi assetti e dei suoi elementi tipici caratterizzanti;
  • promuovere il mantenimento, il ripristino  e la realizzazione di elementi storici strutturanti;
  • preservare gli ambiti di pregio naturalistico e tipologie naturalistiche tradizionali.

Al fine di perseguire tali obbiettivi il manuale vuole essere uno strumento di lettura  con carattere normativo e cogente per orientare le scelte di trasformazione del territorio agrario e indirizzare la realizzazione di interventi di recupero e riqualificazione.

SCARICA IL TESTO :

PARTE PRIMA, PARTE SECONDA,  PARTE TERZA ANALISI DEL TERRITORIO: PIANURA,  COLLINA,  MONTAGNAALLEGATI 

 

MANUALE GUIDA PER IL RECUPERO DEGLI ELEMENTI TIPICI DELL\'ARCHITETTURA, DEI MANUFATTI DELLA TRADIZIONE RURALE MONTANTA E DEGLI INSEDIAMENTI MONTANI

(PROF. ARCH. PEANO - ARCH. PORTA - ANNO 2004)

Le linee guida presenti nel Manuale sono intese come strumento di supporto agli operatori del settore, decisori pubblici, committenti privati, progettisti e professionisti nell\'ambito delle attivtà di progetazione con lo scopo, appunto di guidare le trasformazioni in modo adeguato a non perdere le risorse esistenti ma, al contrario, dal loro valore aggiunto.

IL MANUALE E' CONSULTABILE PRESSO LA SEDE DEL GAL GIAROLO LEADER

 

LINK UTILI

REGIONE PIEMONTE:   www.regione.piemonte.it

REGIONE PIEMONTE - PSR Programma di Svuluppo Rurale 2014-2020:  www.regione.piemonte.it/agri/psr2014_20/testoNegoziato.htm 

REGIONE PIEMONTE - Guida alla realizzazione delle targhe e dei cartelli informativi sul sostegno FEASR:  

http://www.regione.piemonte.it/agri/psr2014_20/targhecartelli.htm

MIP- Mettersi in Proprio:   http://www.regione.piemonte.it/lavoro/imprendi/imprendi/serviziSostegno.htm

 

PIEMONTE OUTDOOR:   www.piemonteoutdoor.it

Percorsi escursionistici in Provincia di Alessandria

PIEMONTE ITALIA:   www.piemonteitalia.eu

PIEMONTE AGRI QUALITA':   www.piemonteagri.it

 

ARPEA - Agenzia regionale piemontese per l'erogazione in agricoltura:   www.arpea.piemonte.it/site/

SISTEMA PIEMONTE (servizio on-line della Regione Piemonte):  www.sistemapiemonte.it/cms/privati/

ANAGRAFE AGRICOLA DEL PIEMONTE: www.sistemapiemonte.it/cms/privati/agricoltura/servizi/339-anagrafe-agricola-unica-del-piemonte-2

 

LEGISLAZIONE:

STRUTTURE RICETTIVE EXTRAALBERGHIERE:   http://www.regione.piemonte.it/turismo/cms/news-turismo/629-legge-regionale-3-agosto-2017-n-13-disciplina-delle-strutture-ricettive-extralberghiere.html

POLICY PRIVACY

Regolamento (UE) 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali - Applicazione del Regolamento a partire dal 25 maggio 2018

 

IN FASE DI ALLESTIMENTO




GAL GIAROLO LEADER S.R.L.
p.zza Risorgimento, 3 - 15060 Stazzano (AL)
telefono: 0143.633876 - e-mail: info@giarololeader.it - PEC: protocollo@pec.giarololeader.it
P.IVA: 01753480068 - C.F.: 01753480068


Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Powered by NetGuru